EVENTI
 

Prossimi Eventi:

Newsletter

 

News

Martedì 28 novembre – Prima tesi di laurea su Pinuccio Sciola dell’Ateneo Cagliaritano

Martedì 28 novembre, alle ore 9:00, presso l’Aula Coroneo della Cittadella dei Musei, si discuterà la prima tesi di laurea monografica dell’Ateneo Cagliaritano dedicata a Pinuccio Sciola.

 

Il lavoro, dal titolo “Pinuccio Sciola. Racconti inediti di vita e arte dagli anni Sessanta agli anni Ottanta”, è frutto della lunga ricerca di Giulia Pilloni, studentessa del corso di Storia dell’Arte della Facoltà di Studi Umanistici, che dal 2014 collabora all’Archivio del poliedrico artista di fama internazionale, passato poi sotto la tutela della Fondazione che porta il suo nome.

 

Relatrice la professoressa Rita Pamela Ladogana, docente di Storia dell’Arte Contemporanea; controrelatrice la professoressa Simona Campus, docente di Museologia.

 

READ MORE

FESTIVAL DI SANT’ARTE – SAN SPERATE, DAL 29 SETTEMBRE AL 1 OTTOBRE 2017

“Ci vorrebbe una festa Come quella che si fa ai Santi…
La festa di Sant’Arte L’unica festa del calendario
da festeggiare tutti i giorni dell’anno Perché è l’unica festa
che salva l’uomo
dall’appiattimento mentale!”

 

Con queste parole Pinuccio Sciola celebrava l’Arte in tutte le sue forme, auspicando che potesse divenire parte integrante nella vita quotidiana di ogni persona. Arte come linguaggio universale, capace di favorire lo sviluppo del pensiero critico, capace di abbattere i confini geografici e mentali. A un anno dalla sua scomparsa, quasi come fossero semi, le parole di Sciola germogliano trovando terreno fertile a San Sperate, paese natale dell’artista e luogo in cui ha costantemente portato avanti il suo progetto di vita e di arte, mettendo in relazione tra loro le sue opere, le persone e la Natura. Dal 29 settembre al 1 ottobre 2017, a San Sperate si svolgerà il Festival di Sant’Arte, preludio alla prima edizione del 2018. Un progetto che la Fondazione Sciola, grazie al contributo della Fondazione di Sardegna e del Comune di San Sperate, vuole realizzare per portare avanti la divulgazione della ricerca artistica di Pinuccio Sciola, in linea con gli obiettivi del proprio statuto.

READ MORE

Oro al WMC Festival per la banda di Monastir

Per seguire il suo viaggio al World Music Contest 2017, il campionato mondiale per orchestre di fiati, si è mobilitato l’intero paese, fra raccolte fondi, pranzi e un hashtag dedicato sui social – #labandavainolanda – e alla fine la banda musicale di Monastir ha ripagato le attese con la conquista della medaglia d’oro nella competizione tenutosi a fine luglio a Kerkrade. Con il punteggio di 86,00/100 per la sua esibizione i musicisti sardi hanno guadagnato la medaglia d’oro e l’accesso alla categoria superiore per la prossima edizione del World Music Contest, in programma nel 2021. Un sogno inseguito con caparbietà e con passione per tre anni, che ora si fa ancora più forte e nelle intenzioni del gruppo segna l’inizio di un nuovo percorso artistico e culturale, se possibile ancora più intenso.

READ MORE

Il granito di Sciola a Porto Rotondo per Arte in Porto

Atteso taglio del nastro al Building Portorotondo78, il quale Immobilsarda e Christies si propongono con una mostra di Arte e Architettura il 29 luglio alle 19:30 a Portorotondo.

L’evento prevede la presenza di opere di artisti quali Pinuccio Sciola, la cui opera è stata noleggiata in esclusiva dalla Fondazione Sciola, Antonio La Rosa, Mariano Deledda, Chelita Riojas, José Emanuel Robles, Roberto Tadini, Adolfo Maciocco.

READ MORE

La Memoria della Pietre – al WMC Karkrade 2017

Ritenuta l’Olimpiade dei gruppi bandistici, il World Music Contest è uno dei più ambiti e prestigiosi palcoscenici per le bande internazionali.

Dal 1951 ogni 4 anni l’Olanda ospita, a Karkrade, il WMC che nell’ultima esibizione ha visto la presenta di 400 mila visitatori.

Per la 18esima edizione spetta alla Banda di Monastir, nata nel 1980 e diretta da Alessandro  Cabras, a rappresentare l’Isola insieme alla Fondazione Pinuccio Sciola. 

Il 30 luglio, a conclusione del Festival la Banda di Monastir, salirà sul palco per proporre un ambizioso progetto omaggio alla figura di Pinuccio Sciola:

le memorie delle pietre” , un brano composto dall’olandese Hardy Mertens,che sarà eseguito in prima mondiale con l’impiego delle pietre sonore dell’artista donate dalla Fondazione Sciola, che verranno suonate da un trio composto da Maria Sciola, figlia dell’artista, Giulia Pilloni, guida storica del Giardino Sonoro e dal compositore Andrea Granitzio.

READ MORE

Acconsentendo col tasto "Accetto" o proseguendo nella navigazione all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del nostro sito come definito nella relativa Cookie Policy Leggi Cookie Policy completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi